Tvpeertopeer’s Blog

Just another WordPress.com weblog

Nasce FlopTV, la Web TV dedicata alla comicità (non Peer to Peer)

FlopTV

Una nuova Web TV giunge ad arricchire l’offerta televisiva del nostro Paese, si tratta di FlopTV, la televisione appartenente a Fox Channels Italy e prodotta in collaborazione tra FoxFactory e la divisione New Media.

FlopTV è dedicata interamente a tutto ciò che è legato all’umorismo e al surreale, un mondo che viene raccontato con un linguaggio nuovo e più moderno in confronto alla TV tradizionale, in linea con lo stile innovativo che è proprio della Web TV.

L’offerta di FlopTV è composta non solo da produzioni professionali (auto-prodotte o acquistate), ma anche dai contenuti inviati dagli utenti, i quali avranno a disposizione una vetrina unica, presso cui farsi conoscere dal pubblico e mettere in mostra il proprio talento. Occhio quindi ai nuovi potenziali talenti comici.

Fin da subito il palinsesto offre alcune produzioni originali, in particolare sono disponibili tre serie comiche auto-prodotte come Drammi Medicali con Maccio Capatonda ed Elio, Sogni e Italiani nello spazio.

Dal punto di vista tecnologico, la nuova Web TV sarà prodotta su piattaforma CrossCast e sarà disponibile, oltre che sui PC, anche sulle moderne console di videogame e sui telefonini multimediali.

A parlare di FlopTV e degli obiettivi per cui è stata creata, è stato Michele Ferrarese, Direttore Creativo di FoxFactory e di FlopTV:

FlopTV cerca di sperimentare e proporre contenuti normalmente giudicati troppo avanti per la TV tradizionale. Riteniamo che esista un sostanziale gap tra l’attuale proposta televisiva e il target più giovane. La sua lenta e inesorabile fuga dalla TV generalista, troppo spesso ostaggio di un pubblico attempato, a vantaggio della televisione tematica e di Internet è un fenomeno crescente. Nonostante questo, FlopTV non si pone come anti-televisione, anzi ha come ambizione quella di provare ad anticipare i gusti e il mainstream di domani. FlopTV vuole proporre un’esperienza sensoriale televisiva al popolo di Internet senza dimenticare di rivolgersi essenzialmente a degli user e non a dei semplici viewer.

Una Web TV per un pubblico giovane, com’è appunto quello di Internet quindi, senza porsi in antitesi con la televisione tradizionale, ma differenziandosi e allo stesso tempo rendendosi autonoma da quest’ultima. Non è un caso pertanto che il motto di FlopTV reciti: “La TV va a vivere da sola”.

28 febbraio 2009 Posted by | Uncategorized | , , | Lascia un commento

Raidsonic lancia la sfida al Popcorn Hour

Raidsonic lancia la sfida al Popcorn Hour

Raidsonic propone un media player basato sullo stesso processore della famiglia dei Popcorn e dei TViX, il Sigma 8635. Sono supportati i più diffusi codec video e contenitori, mentre HDMI 1.3, connessione SATA e un prezzo concorrenziale ne fanno un prodotto da seguire.”

foto1

Raidsonic, azienda tedesca che produce soluzioni in ambito storage, ha presentato ICY BOX IB-MP309HW, un nuovo Media Player in grado di riprodurre video fino a 1080p tramite connessione HDMI 1.3.

La fonte dati per l’IB-MP309 può essere un disco interno SATA (fino a 1.5 TB), oppure un file condiviso in rete, file multimediali, un dispositivo USB connesso oppure ancora servizi online.
L’IB-MP309 è in grado di portare siti come YouTube o Picasa, quindi video portali o servizi di foto online, sullo schermo TV. Tutto ciò si completa con un client BitTorrent per reti peer-to-peer e l’accesso ad alcune migliaia di stazioni radio sul web.

Il processore su cui questo player è basato è il famigerato Sigma Design EM8635, lo stesso dei lettori Popcorn (e in generale NMT) e TViX, che offre il supporto ai codec H.264, VC-1 e WMV9. I formati supportati saranno invece i più classici MKV, WMV9, TS, M2TS e AVI. Sarà inoltre possibile aggiornare il firmware per eventuali sviluppi futuri.

In modalità stand-alone l’IB-MP309 accede ai file multimediali sull’HD interno e sui drive USB connessi. In una rete – LAN 10/100 o WiFi 802.11n (disponibile tramite adattore USB opzionale) – esso può utilizzare anche servizi online o un network storage come ad esempio un NAS.

IB-MP309 viene commercializzato al prezzo di 229 euro IVA inclusa

14 febbraio 2009 Posted by | TV Peer to Peer | , , , | Lascia un commento

La CNN usa la tecnologia P2P per diffondere i video

La CNN usa la tecnologia P2P per diffondere i videoQuando si parla di P2P non si considerano solo le vicende legate alla violazione del copyright e alla pirateria informatica, ma di una tecnologia che può essere utilizzata in modo efficiente e legale.

E’ il caso della CNN che recentemente ha utilizzato la tecnologia P2P per distribuire più agevolmente il video dell’inaugurazione di Obama via Internet. Il protocollo P2P permette di abbattere di costi necessari a tenere in piedi server costosi, perchè per condividere un file basta la collaborazione di tutti i computer degli utenti collegati a quel file.

La CNN ha lavorato con la società danese Octoshape per sviluppare un plugin che permette di utilizzare il player flash della CNN compatibilmente con il P2P. Anche se non ci sono stime ufficiali, sembra che almeno il 30% della banda utilizzata per lo streaming live della CNN proviene da P2P. Questo, ovviamente, si traduce in una riduzione significativa dei costi di banda necessari per l’emittente.

4 febbraio 2009 Posted by | TV Peer to Peer | , , , | Lascia un commento