Tvpeertopeer’s Blog

Just another WordPress.com weblog

Nasce FlopTV, la Web TV dedicata alla comicità (non Peer to Peer)

FlopTV

Una nuova Web TV giunge ad arricchire l’offerta televisiva del nostro Paese, si tratta di FlopTV, la televisione appartenente a Fox Channels Italy e prodotta in collaborazione tra FoxFactory e la divisione New Media.

FlopTV è dedicata interamente a tutto ciò che è legato all’umorismo e al surreale, un mondo che viene raccontato con un linguaggio nuovo e più moderno in confronto alla TV tradizionale, in linea con lo stile innovativo che è proprio della Web TV.

L’offerta di FlopTV è composta non solo da produzioni professionali (auto-prodotte o acquistate), ma anche dai contenuti inviati dagli utenti, i quali avranno a disposizione una vetrina unica, presso cui farsi conoscere dal pubblico e mettere in mostra il proprio talento. Occhio quindi ai nuovi potenziali talenti comici.

Fin da subito il palinsesto offre alcune produzioni originali, in particolare sono disponibili tre serie comiche auto-prodotte come Drammi Medicali con Maccio Capatonda ed Elio, Sogni e Italiani nello spazio.

Dal punto di vista tecnologico, la nuova Web TV sarà prodotta su piattaforma CrossCast e sarà disponibile, oltre che sui PC, anche sulle moderne console di videogame e sui telefonini multimediali.

A parlare di FlopTV e degli obiettivi per cui è stata creata, è stato Michele Ferrarese, Direttore Creativo di FoxFactory e di FlopTV:

FlopTV cerca di sperimentare e proporre contenuti normalmente giudicati troppo avanti per la TV tradizionale. Riteniamo che esista un sostanziale gap tra l’attuale proposta televisiva e il target più giovane. La sua lenta e inesorabile fuga dalla TV generalista, troppo spesso ostaggio di un pubblico attempato, a vantaggio della televisione tematica e di Internet è un fenomeno crescente. Nonostante questo, FlopTV non si pone come anti-televisione, anzi ha come ambizione quella di provare ad anticipare i gusti e il mainstream di domani. FlopTV vuole proporre un’esperienza sensoriale televisiva al popolo di Internet senza dimenticare di rivolgersi essenzialmente a degli user e non a dei semplici viewer.

Una Web TV per un pubblico giovane, com’è appunto quello di Internet quindi, senza porsi in antitesi con la televisione tradizionale, ma differenziandosi e allo stesso tempo rendendosi autonoma da quest’ultima. Non è un caso pertanto che il motto di FlopTV reciti: “La TV va a vivere da sola”.

Annunci

28 febbraio 2009 Posted by | Uncategorized | , , | Lascia un commento

Fiber in the last mile

Di Pyramid Research
Pubblicato: dicembre 2008
Pagine: 101
Prezzo: $ 2.490,00

Uno dei passaggi obbligati nei prossimi anni per gli operatori di rete sarà la realizzazione di infrastrutture di nuova generazione che siano in grado di supportare il lancio della tecnologia basata su fibra ottica per le diverse modalità di cablaggio: dall’armadio/cabina nei pressi delle abitazioni (Fttc- Fiber to the curb), a quelle di nuova generazione, cioè relative all’ultimo miglio fin dentro la casa (Ftth- Fiber to the home) o di strutture abitative più grandi (Fttb- Fiber to the building).

Il Rapporto di Pyramid ResearchFiber in the last mile” mostra le diverse utilizzazioni e opportunità connesse a seconda del mercato e delle esigenze che esso esprime. La banda larga che abbiamo conosciuto fino ad oggi, soprattutto attraverso soluzioni come l’ADSL e le reti HFC, dovrà necessariamente svilupparsi in modo diverso, aumentando la capacità di trasporto per i nuovi contenuti audiovisivi, per i servizi di Peer-to-Peer (P2P), di file sharing e per le trasmissioni di Televisione digitale ad alta definizione (HDTV).

Focus dello studio presentato da Pyramid Research è la penetrazione delle piattaforme FTTx nell’area APAC (Asia-PACifico), del Nord America e dell’Europa occidentale, di quelle regioni quindi che per prime hanno adottato tali tecnologie. Da queste, infatti, è possibile individuare le strategie per la banda larga più accessibili, i modelli di business più remunerativi, i tassi di crescita nell’adozione delle piattaforme FTTx nelle diverse aree, le stime di sottoscrizione per l’abbonamento ai servizi e molte altre notizie fondamentali per il mercato della fibra ottica, che il Rapporto di Pyramid Research ha messo a disposizione

                      Flavio Fabbri

28 febbraio 2009 Posted by | TV Peer to Peer | , , , , | Lascia un commento